“IO VENDO…NON SVENDO!”

Hai acquistato nel periodo BOOM e oggi dici che vuoi vendere la tua casa però non la vuoi svendere?

Leggi TUTTO.

In tante occasioni, quando incontro venditori, mi sento dire:

“Voglio vendere la mia casa, ma IO VENDO…NON SVENDO!”

Ma sei sicuro che oggi vendendo ad un prezzo che tu consideri bassissimo, questa cifra sia REALMENTE DA SVENDITA?

Mi dispiace ma i prezzi di circa 10 anni fa, in Italia, non torneranno più.

Se hai acquistato dal 2005 al 2008, probabilmente hai comprato ad un prezzo che oggi non tornerà più.

Infatti ti chiedo: “oggi tu compreresti casa tua al prezzo di quando l’hai acquistata nel 2007?”

Sicuramente non la compreresti e se non lo faresti tu perché dovrebbe farlo un’altra persona?

Per chi si trova a vendere una casa comprata negli anni dove i prezzi erano arrivati alle stelle “nel blu dipinto di blu”, non è facile accettare di perdere il 20%, il 30%, per alcuni anche il 40% del prezzo di acquisto della casa, ma oggi sono questi i valori di mercato.

Invece per chi ha comprato prima della bolla immobiliare e vorrebbe vendere ai prezzi allucinanti di una volta, sta aspettando invano, una cosa che non si verificherà più.

Quello che è successo a cavallo tra lira ed euro è pura follia.

Ti riporto una STORIA VERA, realmente accaduta.

1999, a Portici in provincia di Napoli, in Via Benvenuto Cellini, Pasquale acquistò un appartamento a 143.000.000 di lire (circa € 73.000) che nel 2003 dopo 4 anni, senza farci nessun tipo di lavoro come l’aveva acquistata così la rivendette, realizzò per la vendita la cifra di 605.000.000 di lire (circa € 308.000).

Ora ti sembra normale in 4 anni rivendere un appartamento al 400% in più?

Pura follia! Ma di casi come questi ce ne sono tantissimi.

Secondo te questo è normale? In questo non c’è nulla di razionale.

Ipotizziamo però, che invece di venderla nel 2003, Pasquale si troverebbe oggi a venderla a € 100.000, comunque ci sta guadagnando, quindi il parametro di riferimento non può essere il 2005-2006-2007-2008 perché i prezzi di quegli anni non torneranno più.

Nessun acquirente pagherà più la casa a quegli importi.

Dal grafico puoi vedere infatti che dal 2008 ad oggi i prezzi delle case si sono abbassati in media del 40%, cioè un immobile acquistato a € 300.000 oggi lo vendi a € 180.000, queste è una media nazionale, poi ci sono variazioni in base alle città, troverai delle percentuali più alte delle percentuali più basse.

In tanti comuni italiani le percentuali coincidono al centesimo.

Quindi se vuoi vendere, se vuoi REALMENTE VENDERE, ti devi adeguare al valore di mercato attuale.

Anche l’agenzia immobiliare può suggerirti una valutazione che corrisponde ad un prezzo iniziale in base alle richieste d’acquisto che vogliono comprare una casa simile alla tua.

Logicamente confrontando 2 agenzie immobiliari dove in una trovi più richieste d’acquisto rispetto all’altra, con la prima avrai più possibilità di vendita e troverai un’oscillazione maggiore dei prezzi.

Un consiglio che mi sento di darti è quello che se decidi di vendere, di affidarti all’agenzia che ha più richieste d’acquisto qualificate, più richieste d’acquisto equivalgono a più chance per te di vendere la casa in tempi brevi e ad un prezzo migliore.

Analizzando il mercato immobiliare di Monteforte Irpino da 10 anni conosco esattamente l’oscillazione dei prezzi, che coincidono circa con quelli del grafico sopra riportato.

Nel 2008 si vendevano appartamenti a 300.000 euro, che oggi hanno una valutazione tra i 180.000 e i 200.000 euro.

Un’ulteriore considerazione è il budget dell’acquirente che nel 2015 voleva acquistare a Monteforte Irpino un appartamento con soggiorno, cucina, 2 camere da letto e box auto, nel 2016, in pochi mesi, è sceso tra il 10% e il 15%.

Un ribasso notevole, in così poco tempo.

Poi ci sono le eccezioni, in base all’immobile, alle rifiniture, alla zona, al contesto, al fabbricato e alle altre caratteristiche che vengono prese in considerazione quando si valuta un’abitazione.

Ora cosa devi fare se VUOI VENDERE E NON SVENDERE?

Innanzitutto il tuo acquirente deve avere delle valide motivazioni per pagare un prezzo che per te sia tale da vendere e non svendere.

Non basta dirgli:

“Caro acquirente se vuoi comprare casa e vuoi fare l’affare,

sappi che io VENDO…NON SVENDO!”

Ecco questa formula magica non ti consente di vendere la tua casa ad un prezzo più alto, ma allontana solo i probabili acquirenti.

Il tuo acquirente ha bisogno di MOTIVAZIONI VALIDI, REALI, OGGETTIVE, non di opinioni personali.

Se per te la zona dove hai la casa è la migliore, la più bella, non è detto che lo sia anche per il futuro proprietario.

Quindi se vuoi vendere devi individuare bene quelli che sono i parametri di valutazione attuali e conoscere il budget di spesa delle persone che sono interessati a comprare un immobile simile al tuo, nella tua zona, con quelle caratteristiche, devi conoscere esattamente l’identikit dell’acquirente che può comprare casa tua e andarlo a cercare.

Per te non è facile risalire a questi dati, ma un’agenzia immobiliare che VENDE e che ha RICHIESTE D’ACQUISTO QUALIFICATE può fornirteli in un secondo.

Ora facciamo 2 esempi per capire che oggi “comanda” l’acquirente.

ESEMPIO 1:

Se per casa tua ci sono richieste d’acquisto con una spesa massima di € 200.000 e tu vuoi venderla a € 300.000, sarà impossibile per te vendere casa.

“Arcangelo, intanto, c’è stato il mio vicino di casa che ha venduto ad un prezzo che tutti ritenevano impossibile!”

E’ vero come darti torto, in qualsiasi cosa, ci sono le eccezioni, i casi.

Le statistiche però dicono che un immobile che non viene venduto entro i primi 3 mesi, nei successivi mesi rischia di perdere circa il 24% del valore.

Te lo spiego in quest’articolo Come vendere casa e non perdere il 24% del suo valore!

Ora sta a te decidere se affidarti al caso o alla realtà.

ESEMPIO 2:

Se vuoi vendere una casa che ha una valutazione di 2.000.000 di euro ma per questo immobile, indipendentemente dal prezzo, non c’è nessuna persona interessata a comprarlo, purtroppo per te casa tua non vale nulla.

Ti sembrerà assurdo questo ragionamento, ma vale non solo per la casa ma per qualsiasi cosa che vuoi vendere.

Se per la tua casa di 2.000.000 di euro trovi un solo cliente, uno solo, disposto a comprarla a 1.000.000 di euro, secondo te che valore ha la tua abitazione?

Come ti ho già detto, sembra assurdo, ma è la realtà di questi giorni.

Tanti proprietari hanno speso tanto per comprare casa e tanti altri hanno investito patrimoni per rifinire la casa secondo i loro gusti, ma è stata una scelta sbagliata, perché vendendo casa non riusciranno MAI a recuperare tutta la somma investita.

Con questi due semplici esempi ho voluto illustrarti che oggi il vero valore di casa tua lo conosce solo il futuro proprietario, la persona che comprerà la tua casa.

Quindi se il tuo “IO VENDO…NON SVENDO” è sinonimo di vendere la casa ad un prezzo più alto di quello che le persone vorrebbero comprare e tu sei consapevole di questo, un mio consiglio: NON VENDERE!

Perché?

Perché se sai che il prezzo che stai chiedendo è più alto rispetto ad altri immobili simili, questa cosa la penserà anche il tuo probabile acquirente e la tua casa non verrà neanche a vederla.

Pubblicizzando la tua casa ad un prezzo alto rischi di venderla ad un prezzo inferiore rispetto a quanto potresti venderla oggi impiegandoci anche qualche anno.

Puoi approfondire l’argomento leggendo il mio articolo Come vendere casa e non perdere il 24% del suo valore!

Se non hai esigenze alte per vendere casa, FERMATI, non è il momento giusto.

Non è il momento giusto, no perché i prezzi sono bassi, ma perché oggi non hai reali motivazioni che ti spingono a vendere.

Devi vendere casa tua, quando hai REALI ESIGENZE, non fare nessun tentativo, potresti pagarla cara!

Oggi le compravendite stanno aumentando, infatti questo 2016 si è chiuso con un numero di compravendite superiore rispetto al 2015 di circa il 10%, e al 2014 di circa il 20%, sul territorio nazionale.

Tutto questo grazie al ribasso dei prezzi, infatti il numero delle compravendite è aumentato e i prezzi delle case sono in discesa come hai potuto vedere dal grafico.

Caro lettore, quindi, se oggi devi vendere hai bisogno di conoscere esattamente chi sono le persone che vogliono comprare una casa come la tua e che budget di spesa hanno, in questo posso aiutarti, posso offrirti la mia ANALISI IMMOBILIARE Gratuita, dove ti illustro i potenziali acquirenti di casa tua e tutte le fasi della compravendita in base alle normative di legge attuali.

Per incontrarmi e ricevere la mia ANALISI IMMOBILIARE Gratuita clicca qui Voglio una Consulenza Gratuita, lasciami i tuoi dati e sarò io personalmente a contattarti.

Contattami e ricorda:

“Se tu vendi e non svendi,

stai attento, che poi ti penti!”

Facebook Comments

Leave a Reply