Quando eri bambino i tuoi genitori ti dicevano “non parlare con gli sconosciuti”, “non prendere le caramelle da nessuno”, mia mamma me lo ripeteva sempre.

Per questo ho deciso di scrivere la mia storia così quando ci incontreremo, potremmo parlare tranquillamente e potrò offrirti anche una buona caramella 🙂

Ciao! Ti do il benvenuto sul mio blog!

Sono Arcangelo Iannicelli ho una splendida moglie Lucia, e due fantastiche bimbe Sofia e Giada.

Questa è la mia storia.

Mio padre, Antonio, è scomparso prematuramente quando avevo 21 anni, un anno prima che iniziassi questo lavoro ed è grazie a lui, se nonostante tutte le difficoltà che ho incontrato in questi anni, non mi sono mai arreso, non ho mai mollato.

Papà faceva il fabbro, mio fratello Salvatore ed io, fin da piccoli, durante le vacanze, quando la scuola era chiusa, lo aiutavamo.

“Papà non ha mai voluto che noi facessimo il suo stesso lavoro, e ce lo ripeteva spesso”.

Nel 2002, un bel giorno dopo due anni trascorsi a fare il cameriere in un ristorante alle Isole Tremiti, spettacolari, a fare qualche lavoretto, mia cugina Clementina, mi portò un volantino, dove c’era semplicemente scritto: “Ricerchiamo giovani diplomati automuniti”.

Giovane, lo ero, avevo 22 anni, diplomato anche, automunito no, ma mio fratello mi prestava la sua macchina e lui andava all’università con i mezzi pubblici, grazie ancora Totò.

“Ma cosa centra mia cugina con mio padre?”

Clementina, aveva un bel rapporto con mio padre, così ho sempre pensato dentro di me che quel volantino me l’avesse portato lui.

Il mio primo giorno di lavoro è stato il 2 dicembre del 2002, a Nola, lo ricordo ancora come se fossi oggi, anche se sono trascorsi circa 15 anni.

Il mio primo anno è stato davvero DIFFICILE, una catastrofe, non riuscivo ad ottenere risultati, ma non mi sono mai scoraggiato, stavo investendo su me stesso.

Non ho mai mollato perché credevo in questo lavoro, credevo in me stesso e soprattutto credevo di poter riuscire.

Dentro di me sentivo che Papà Antonio mi aveva aiutato a scegliere questa strada.

Ho avuto la fortuna di avere un collega, Salvatore, che vendeva periodicamente ed è stato per me un riferimento, senza di lui probabilmente avrei abbandonato.

“Ce la volevo fare!”

Con tutto l’impegno al massimo non miglioravo i miei risultati, così un giorno mi dissi: “Arcangelo se c’è qualcosa che non va, devi cambiare!”

Dopo circa 18 mesi dal mio inizio, scelsi di trasferirmi, in un altro punto vendita, a Mugnano del Cardinale, in provincia di Avellino.

Lì le cose migliorarono alla grande.

Nel 2004 diventai il Responsabile dell’ufficio e nello stesso anno formai una squadra che da lì a poco avrebbe ottenuto dei grandissimi risultati.

Ricordo quei momenti come se fossero oggi.

C’erano Stefano, Enrico, Francesca, Nicola quante ne abbiamo passate, momenti indimenticabili.

Il 2005 fu per noi la consacrazione.

Tra circa 50 agenzie in Campania, trionfammo.

1° POSTO per vendite e 1° POSTO per erogazione mutui.

La mia soddisfazione più grande?

Vedere “volare” sul podio Stefano ed Enrico, 1° e 2° POSTO tra circa 150 consulenti.

Tra un po’ ti spiego perché è stata la mia gioia più grande.

Per me fu una gioia immensa, ricordo ancora le loro emozioni, i loro sorrisi, la loro energia.

Indimenticabile una foto dove Stefano fu immortalato mentre “volava” sul palco delle premiazioni.

Una foto di Francesca tra le 7 targhe che prendemmo quella sera, momenti che resteranno impressi per sempre nel mio cuore e anche nel loro.

Ma a volte le storie belle hanno vita breve.

“Può sembrare assurdo ma dopo i tanti trionfi del 2005, il 2006 fu per me l’anno lavorativo più triste e DIFFICILE della mia vita!”

Dalle stelle alle stalle.

In quest’anno tempestoso, ho preso “mazzate” impressionanti che non dimenticherò mai.

Piano piano iniziarono a crollare tutte le mie certezze, ero entrato in un tunnel lunghissimo dove non si vedeva un pilo di luce, c’era un buio pesto.

L’unica certezza in quell’anno era la mia fidanzata Lucia, la mamma, oggi, delle mie Principesse.

Nel 2006 e durante questi anni ho imparato ad analizzare sempre quello che c’è di positivo in tutto ciò che accade.

Anche in quest’occasione, mi feci forza e NON MOLLAI!

Mi rimboccai di nuovo le maniche e con più forza di prima, il 17 giugno 2007, inaugurai l’ufficio di Monteforte Irpino, mentre ad Avellino e provincia festeggiavano il ritorno in serie B dell’Avellino Calcio.

Una nuova apertura, l’ennesima sfida … il ritorno!

Da allora sono trascorsi circa 10 anni, 10 intensi anni caratterizzati da tanti sacrifici.

Sì tanti sacrifici perché “al mondo nessuno ti regala niente e se non te lo fai tu, non te lo fa nessuno!”

Infatti tutto quello che ho ottenuto, è stato grazie al mio impegno, alla mia voglia e al mio desiderio di cambiare la mia vita.

”Arcangelo ma dopo tutti questi anni di attività, come affronti la tua professione?”

In questi anni mi è successo qualcosa di strano.

Hai presente quando da piccolo hai affrontato tante difficoltà, tante situazioni che non avresti mai voluto? Crescendo cosa pensavi?

Se sei un genitore puoi capirmi al volo, perché molto probabilmente avrai detto a te stesso:

“Quando avrò dei bambini farò di tutto per non far vivere a loro quello che ho vissuto io”.

L’hai detto anche tu a te stesso, vero?

Questo è stato quello che mi sono promesso io nel mio lavoro:

“Un giorno che avrò dei collaboratori farò di tutto per far ottenere loro dei risultati fin dai primi mesi!”

Per questo la mia gioia più grande nel 2005 fu vedere trionfare i miei collaboratori Stefano ed Enrico.

Per far sì che questa si concretizzasse, avevo una sola ed unica chance STUDIARE.

Ho sempre avuto un approccio positivo verso la Formazione Professionale, quando non sapevo qualcosa, la studiavo su internet, sui libri, fino a quando non diventavo “padrone” di quella materia.

Il mio blog che stai leggendo è nato grazie ad un percorso formativo sulla Vendita Professionale che sto frequentando, non si finisce mai di imparare.

Oltre al blog ho creato anche un SISTEMA DI VENDITA VINCENTE che consente ai miei clienti di Monteforte Irpino di poter:

  • VENDERE CASA IN 100 GIORNI
  • ACQUISTARE CASA IN 30 GIORNI

Nel blog trovi le pagine dedicate a questi due miei esclusivi Sistemi di Vendita.

Sono trascorsi circa 10 anni dall’apertura del punto vendita a Monteforte Irpino, posso dire che abbiamo soddisfatto tanti clienti, molti dei quali sono diventati amici.

In questi intensi anni ho avuto la fortuna di incontrare tanti collaboratori in gamba tra cui Francesco e Raffaele con cui oggi condividiamo due punti vendita ad Atripalda e a Montoro.

C’è anche la mia collaboratrice Filomena che mi affianca da tanti anni, una ragazza carismatica e solare, che ha carattere.

Se dovete vendere casa in queste zone loro soddisfaranno le vostre esigenze.

Nel 2011 Lucia ed io ci sposammo al nostro paese, Visciano un paesino di circa 4.600 abitanti.

Oggi abbiamo due splendide bambine Sofia e Giada e sono loro che mi danno la carica per trasformare il mio lavoro di agente immobiliare, da un’attività screditata in una professione apprezzata e stimata.

Ora basta parole, passiamo ai fatti, se vuoi vendere o comprare casa a Monteforte Irpino, hai trovato la persona giusta.

Posso venderti casa in 100 giorni, per scoprirlo non dovrai fare altro che contattarmi e sarà davvero un piacere offrirti la mia ANALISI IMMOBILIARE dove ti illustrerò quello che posso fare per te.

Se vuoi comprare casa a Monteforte Irpino posso trovarti la soluzione che stai cercando da tempo in soli 30 giorni.

Come hai potuto leggere sono 10 anni che mi occupo solo ed esclusivamente di compravendite nel Comune di Monteforte Irpino, per questo posso tranquillamente affermare di essere uno specialista di zona.

Conosco esattamente tutte le abitazioni che sono in vendita oggi, per questo posso aiutarti a trovare casa in 30 giorni.

“Se vuoi risolvere per sempre  le tue esigenze abitative a Monteforte Irpino,

contatta Arcangelo Iannicelli il tuo agente immobiliare sempre vicino!”

Facebook Comments