TAN e TAEG cosa sono e cosa devi sapere se chiedi un prestito o un mutuo per comprare casa

Differenza tra tan e taeg

TAN & TAEG cosa sono?

Per comprare casa devi richiedere un mutuo alla banca?
Allora non puoi evitare di leggere questo post.

Grazie alla lettura di questo articolo saprai esattamente tra le varie consulenze che farai, quale banca ti sta offrendo il prodotto migliore.

Attento che vale anche se stai chiedendo un finanziamento.

Ci tieni ai tuoi soldi?

“Certo Arcangelo che ci tengo!”

Ok, ti spiego subito.

Quando chiedi un prestito o un mutuo, come ben sai, la banca ti applica degli interessi e questi interessi escono fuori da una percentuale che si chiama TAN (tasso nominale annuo).

Infatti se vai una simulazione di mutuo sui vari portali oltre alla rata ti esce anche il TAN che è il tasso che la banca ti applica sulla somma che ti eroga per farti pagare gli interessi e diciamo che esce fuori che il tasso è del 2,1%.

A questo punto cosa succede.

Nel momento in cui la banca ti eroga il finanziamento (prestito o mutuo) ci sono delle spese che la banca ti fa sostenere.

Ad esempio: le spese d’istruttoria, l’assicurazione scoppio e incendio, la perizia, l’assicurazione, ecc.

Insomma tutte quelle spese che la banca solitamente sottrae direttamente dal capitale che ti finanzia.

Un esempio se chiedi € 150.000 di mutuo, la banca di delibera un mutuo dello stesso importo ma come capitale ti eroga un importo di € 150.000 sottratte delle spese, tipo € 2.750, quindi riceverai netti € 147.250.

Come puoi ben capire la differenza tra le varie banche non è solo il tasso che ti applica sul mutuo, il TAN, ma sono anche le spese che ti fa sostenere.

Puoi trovare una prima banca che ti applica un TAN inferiore rispetto ad una seconda banca ma con spese superiori e quindi se vedi solo il TAN ti viene di scegliere senza dubbio la prima, invece no.

Quello che devi analizzare non è il TAN ma è il TAEG perché nell’esempio precedente può essere la seconda banca più conveniente perché pur avendo un TAN superiore rispetto alla prima ha un TAEG inferiore.

Proprio così quando devi scegliere una banca rispetto ad un’altra o un tipo di mutuo rispetto ad un altro, non è il tasso TAN che devi prendere in considerazione bensì il tasso più le spese, cioè il TAEG.

Dopo questo post mi raccomando, quando andrai in banca, al Consulente non chiedere:

“Qual è il tasso che mi applicate sul mutuo?” 

Chiedi:

“Qual è il TAEG che mi applicate sul mutuo?”

Mi auguro che questo post ti sia stato utile.

Come puoi farmelo sapere?

Un bel like oppure condividi il post con i tuoi amici.

Buona CompraVendita

#arcangeloiannicelli

#venderecasain100giorni

Facebook Comments

Leave a Reply